STUDIO TRIPODI
Dott.ssa Adele Tripodi
Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione
 
HOME CHI SIAMO DOVE SIAMO COSA FACCIAMO CALCOLA IL PESO NEWS CONSIGLI L'ESPERTO RISPONDE CONTATTI
Adipometro

Tecnologia a ultrasuoni
per la determinazione
della composizione corporea.

Il peso non e' l'unico indicatore di salute.
E' necessario valutare la composizione corporea, ad esempio un atleta con massa muscolare rilevante potrebbe rientrare
nella fascia sovrappeso.
Un individuo, invece, che rientra nei valori normali, potrebbe essere in sovrappeso o obeso in relazione alla percentuale
eccessiva di grasso corporeo.
Determinazione di massa grassa e magra
Innovativo e preciso
Semplice e veloce
Misurazioni non invasive
Verifica dello stato di salute
Nessun fattore limitante
A Tutta Dieta News
I "falsi magri"
28-03-2018

Ci risiamo, dopo Pasqua non ci sono più scuse: l’estate, con la tanto odiata prova costume, si avvicina e bisogna correre ai ripari. Che la lotta ai chili di troppo abbia inizio! Ma siamo proprio sicuri che sia necessario occuparsi dei chili di troppo.

Studi recenti sottolineano che l’eccesso di grasso corporeo è un problema dilagante, ma spesso eccesso di grasso non è sinonimo di sovrappeso. C’è un esercito di persone che non si preoccupa della bilancia, con un rapporto peso-altezza corretto, ma che in realtà presentano un accumulo di grasso localizzato ad esempio sull’addome o anche distribuito nei vari distretti corporei.

Ecco perché bisognerebbe prestare attenzione alla composizione corporea piuttosto che ai soli chili di troppo, il calcolo dell’Indice di Massa Corporea (IMC), che mette in rapporto peso e altezza, non tiene infatti conto di due elementi fondamentali: la quantità di grasso corporeo e dov’è localizzato.

Si stima che circa la metà dei normopeso presenti una percentuale di grasso in eccesso. In genere si tratta di soggetti sedentari, con braccia e gambe magre e magari solo un po’ di pancetta, che introducono calorie in eccesso e/o seguono un’alimentazione qualitativamente scorretta, ma nonostante tutto riescono a mantenere invariato il peso.

Questi soggetti hanno un rischio di sviluppare patologie cardiovascolari o diabete aumentato come i soggetti sovrappeso o obesi. Non dimentichiamo che il grasso in eccesso, anche se non visibile, accumulato ad esempio sugli organi interni, favorisce la produzione di mediatori dell’infiammazione, aumenta lo stress ossidativo e può depositarsi a livello epatico ponendo le basi per le malattie metaboliche.

Come spiegare la presenza di tanto grasso dannoso in persone apparentemente magre?

Il tessuto adiposo ha come funzione principale quella di immagazzinare energia alla quale l’organismo attinge in caso di necessità; nel caso di alimentazione anche solo leggermente più abbondante, alla quale evidentemente non corrisponde un’attività fisica in grado di bruciare le calorie di troppo, nelle persone magre che hanno poco tessuto adiposo in grado di immagazzinare gli “eccessi”, il grasso andrà ad accumularsi sulla pancia o intorno agli organi aumentando i rischi per la salute.

Dagli studi emerge ad esempio che quasi il 40% dei diabetici non obesi ha grasso accumulato intorno agli organi.

In conclusione più che preoccuparsi del peso in questi casi sarebbe bene misurare la massa magra e grassa e fare più movimento: l’attività fisica è in grado di ridurre i depositi di grasso e aumentare la massa muscolare; il resto lo farà un’alimentazione qualitativamente corretta dove i padroni saranno cereali integrali, legumi, frutta, verdura, pesce  e olio extravergine di oliva.

LEGGI TUTTE LE NEWS

Note legali e privacy
All right reserved copyright 2011
P.Iva 09632550589
Design Altra|via

HOME
| CHI SIAMO | DOVE SIAMO | COSA FACCIAMO | CALCOLA IL PESO | NEWS | CONSIGLI | L’ESPERTO RISPONDE | CONTATTI | DISCLAIMER

Indirizzo
Studio Tripodi
Viale Cesare Pavese, 69
00144 ROMA
Recapiti
Tel./Fax +39 06 5014166
Cell. +39 327 8636169
E-mail: info@atuttadieta.it
Dott.ssa Adele Tripodi
Biologa Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione

Iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi con N. 011626
Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti Cancellati