STUDIO TRIPODI
Dott.ssa Adele Tripodi
Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione
 
HOME CHI SIAMO DOVE SIAMO COSA FACCIAMO CALCOLA IL PESO NEWS CONSIGLI L'ESPERTO RISPONDE CONTATTI
Adipometro

Tecnologia a ultrasuoni
per la determinazione
della composizione corporea.

Il peso non e' l'unico indicatore di salute.
E' necessario valutare la composizione corporea, ad esempio un atleta con massa muscolare rilevante potrebbe rientrare
nella fascia sovrappeso.
Un individuo, invece, che rientra nei valori normali, potrebbe essere in sovrappeso o obeso in relazione alla percentuale
eccessiva di grasso corporeo.
Determinazione di massa grassa e magra
Innovativo e preciso
Semplice e veloce
Misurazioni non invasive
Verifica dello stato di salute
Nessun fattore limitante
A Tutta Dieta Consiglia
Il riscatto dell'uovo
05-11-2019

Per decenni è stato demonizzato come alimento da limitare o evitare a causa del suo elevato contenuto di colesterolo.

In realtà l'uovo è un'ottima fonte di proteine ad alto valore biologico, minerali e vitamine e il suo contenuto di grassi, rapportato ad esempio ai formaggi, è minimo; in più contiene anche acido oleico in discreta quantità, annoverato tra gli acidi grassi "buoni".

Per quanto riguarda il suo contenuto di colesterolo c'è da considerare non tanto il dato a sé stante, ma contestualizzarlo nell'alimentazione giornaliera. L'uovo contiene circa 200 mg di colesterolo, mentre l'assunzione giornaliera raccomandata di colesterolo è 300 mg, di conseguenza se voglio mangiare un uovo, sarà sufficiente non consumare nello stesso pasto e nella stessa giornata altri alimenti ad alto contenuto di colesterolo.

Per esempio se decido di mangiare uova a pranzo con una bella porzione di verdure e pane integrale (le fibre riducono l'assorbimento del colesterolo), a cena consumerò pesce o carni bianche o una zuppa di legumi, sempre accompagnati da verdure, il contenuto di colesterolo di provenienza alimentare sarà così ridotto nella giornata.

Inoltre il contenuto di colesterolo introdotto con gli alimenti incide solo per il 30% sul quantitativo di colesterolo circolante, mentre il 70% è di produzione endogena, ovvero viene prodotto nel nostro organismo dal fegato.

Spesso l'uovo è anche stato accusato di essere poco digeribile, in realtà le uova sono digeribilissime, mentre in genere sono le cotture sbagliate a renderlo "pesante" e la presenza di sostanze aromatiche tipiche di questo alimento possono far credere che sia rimasto indigesto.

Il modo migliore per gustarlo è cotto alla coque o in camicia, le altre cotture come la frittura, la bollitura prolungata o al tegamino, allungano i tempi di digestione rendendo le proteine dell'uovo meno digeribili o aggiungendo altri grassi che rallentano i processi digestivi. Anche l'uovo crudo è più digeribile, ma consumarlo in questo modo non è sicuro vista la possibile contaminazione da salmonella che viene invece neutralizzata dal calore.

A sostegno degli errati preconcetti sul numero di uova che è possibile consumare in una settimana, possiamo citare recenti studi condotti dall'Università di Pechino che hanno evidenziato che nell'arco di 9 anni, il numero di  decessi per ictus e malattie cardiovascolari, su un campione di 416213 individui, era ridotto tra coloro che consumavano quasi un uovo al giorno.

Tuttavia non potendo stabilire con certezza un nesso causa/effetto tra consumo di uova e riduzione del rischio per malattie cardiovascolari, possiamo sicuramente affermare che non vi sono controindicazioni, nell'ambito di un'alimentazione sana e variata, per un consumo di 2 o 3 uova o più a settimana,a meno che non si soffra di colecistite o calcoli biliari, in quanto l'uovo può causare una contrazione moderata delle vescichette biliari.

Infine la demonizzazione dell'uovo tal quale, alimento principe con proteine ad alto valore biologico, minerali e vitamine, ha ancora meno senso se pensiamo che pressochè tutti i prodotti industriali da forno ne contengono determinate quantità in polvere o, più raramente, fresche, e che in una alimentazione sconsiderata che abusa di questi prodotti, si arriva a consumare uova intere o frazioni di esse tutti i giorni!

LEGGI TUTTI I CONSIGLI

Note legali e privacy
All right reserved copyright 2011
P.Iva 09632550589
Design Altra|via

HOME
| CHI SIAMO | DOVE SIAMO | COSA FACCIAMO | CALCOLA IL PESO | NEWS | CONSIGLI | L’ESPERTO RISPONDE | CONTATTI | DISCLAIMER

Indirizzo
Studio Tripodi
Viale Cesare Pavese, 69
00144 ROMA
Recapiti
Tel./Fax +39 06 5014166
Cell. +39 327 8636169
E-mail: info@atuttadieta.it
Dott.ssa Adele Tripodi
Biologa Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione

Iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi con N. 011626
Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti Cancellati