STUDIO TRIPODI
Dott.ssa Adele Tripodi
Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione
 
HOME CHI SIAMO DOVE SIAMO COSA FACCIAMO CALCOLA IL PESO NEWS CONSIGLI L'ESPERTO RISPONDE CONTATTI
Adipometro

Tecnologia a ultrasuoni
per la determinazione
della composizione corporea.

Il peso non e' l'unico indicatore di salute.
E' necessario valutare la composizione corporea, ad esempio un atleta con massa muscolare rilevante potrebbe rientrare
nella fascia sovrappeso.
Un individuo, invece, che rientra nei valori normali, potrebbe essere in sovrappeso o obeso in relazione alla percentuale
eccessiva di grasso corporeo.
Determinazione di massa grassa e magra
Innovativo e preciso
Semplice e veloce
Misurazioni non invasive
Verifica dello stato di salute
Nessun fattore limitante
A Tutta Dieta Consiglia
Cena più leggera, colesterolo "cattivo" ridotto
03-06-2019

Uno studio condotto a Taiwan, e recentemente pubblicato on line su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Deseases, ha valutato i consumi alimentari e i livelli di lipidi nel sangue di oltre 1200 adulti. I risultati sono stati incoraggianti e i ricercatori hanno calcolato che spostando il consumo di 100 chilocalorie dalla sera all’ora di pranzo, il colesterolo Ldl (quello «cattivo») risultava più basso, anche se non in modo particolarmente significativo; ma se le 100 chilocalorie provenivano esclusivamente da grassi, la riduzione del colesterolo diventava più incisiva.

Gli studiosi hanno utilizzato per l’analisi i dati di un’indagine sulla salute e la nutrizione a Taiwan. Sono stati inclusi 1.283 partecipanti (44,4% donne) di almeno 19 anni. L’assunzione di cibo è stata valutata con un richiamo dietetico di 24 ore e convertito in calorie da carboidrati, proteine e grassi.

L’analisi è stata condotta in sei periodi di tempo, con i pasti principali consumati al mattino (dalle 5.00 alle 9.29), a mezzogiorno (dalle 11.30 alle 13.39) e alla sera (dalle 17.30 alle 20.30. ). Sono stati aggiunti altri tre periodi per gli spuntini: metà mattina (dalle 9.30 alle 11.29), pomeriggio (13.30 - 17.29) e notte (dalle 20.30 alle 4.59).

Dopo la valutazione dietetica, i partecipanti sono tornati da 1 a 3 settimane dopo per un esame fisico in cui sono stati misurati trigliceridi plasmatici a digiuno, colesterolo totale, colesterolo Hdl e colesterolo Ldl.

L’apporto medio di energia nel gruppo di partecipanti era di 385 kcal al mattino, 123 kcal a metà mattina, 522 kcal a mezzogiorno, 171 kcal nel pomeriggio, 557 kcal alla sera e 169 kcal di notte. I ricercatori hanno così scoperto che i livelli di colesterolo Ldl sono aumentati in media di 0,94 mg/dl quando i partecipanti hanno mangiato 100 kcal in più durante la notte. Inoltre, il colesterolo Ldl è aumentato di 2,98 mg/dl quando i partecipanti hanno mangiato 100 kcal supplementari di grasso durante la notte.

Spostando, invece, di 100 kcal l’apporto energetico totale che sarebbe stato consumato di notte al mattino o a mezzogiorno, avrebbe abbassato il colesterolo Ldl di 1,46 mg/dL e di 1,27 mg/dL rispettivamente. Così come lo spostamento di 100 kcal di assunzione di grassi durante la notte a pranzo ha ridotto i livelli di colesterolo cattivo.

Studi precedenti avevano già evidenziato come la produzione del colesterolo presenti un picco di notte e, sempre nelle stesse ore, si è anche osservato, su modelli animali, che l’assorbimento del colesterolo dagli alimenti risulta maggiore.

Come comportarsi quindi. Le indicazione dietetiche classiche, volte a controllare l’ipercolesterolemia, rimangono comunque valide. Vale la pena rammentare che in questi casi vanno privilegiati cereali integrali, legumi, verdura e frutta fresca, frutta secca e semi oleosi, carne bianca e pesce, olio extravergine di oliva. E’ necessario invece limitare gli zuccheri semplici (dolci e bibite zuccherine), le carni rosse, i cibi industriali e junk food.

Al corretto stile alimentare, che deve tenere presente ciò che i nuovi studi hanno evidenziato circa gli orari in cui si consumano i pasti e che di conseguenza non deve contemplare spuntini notturni e/o cene luculliane e in tardo orario, si affianca un corretto stile di vita che comprenda una adeguata attività fisica, che escluda il fumo di sigaretta e limiti l’assunzione di bevande alcoliche.

 

LEGGI TUTTI I CONSIGLI

Note legali e privacy
All right reserved copyright 2011
P.Iva 09632550589
Design Altra|via

HOME
| CHI SIAMO | DOVE SIAMO | COSA FACCIAMO | CALCOLA IL PESO | NEWS | CONSIGLI | L’ESPERTO RISPONDE | CONTATTI | DISCLAIMER

Indirizzo
Studio Tripodi
Viale Cesare Pavese, 69
00144 ROMA
Recapiti
Tel./Fax +39 06 5014166
Cell. +39 327 8636169
E-mail: info@atuttadieta.it
Dott.ssa Adele Tripodi
Biologa Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione

Iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi con N. 011626
Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti Cancellati