STUDIO TRIPODI
Dott.ssa Adele Tripodi
Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione
 
HOME CHI SIAMO DOVE SIAMO COSA FACCIAMO CALCOLA IL PESO NEWS CONSIGLI L'ESPERTO RISPONDE CONTATTI
Adipometro

Tecnologia a ultrasuoni
per la determinazione
della composizione corporea.

Il peso non e' l'unico indicatore di salute.
E' necessario valutare la composizione corporea, ad esempio un atleta con massa muscolare rilevante potrebbe rientrare
nella fascia sovrappeso.
Un individuo, invece, che rientra nei valori normali, potrebbe essere in sovrappeso o obeso in relazione alla percentuale
eccessiva di grasso corporeo.
Determinazione di massa grassa e magra
Innovativo e preciso
Semplice e veloce
Misurazioni non invasive
Verifica dello stato di salute
Nessun fattore limitante
A Tutta Dieta Consiglia
La Disidratazione
19-06-2017

Il nostro organismo è costituito in media per circa il 60% da acqua, percentuale più alta nel neonato e nel bambino, più bassa nell'aziano, la sua carenza determina disidratazione.

Problemi digestivi, affaticamento, mal di testa, problemi alla pelle sono solo alcuni degli effetti negativi che si possono riscontrare in chi beve poco.

Affaticamento: l'acqua è fondamentale per l'attività enzimatica del nostro organismo, la disidratazione ne causa il rallentamento con conseguente stanchezza e affaticamento.

Pelle: la disidratazione impedisce l'eliminazione delle tossine rendendo la pelle più vulnerabile a dermatiti e comparsa precoce di rughe.

Apparato genito-urinario: in un organismo disidratato le tossine e le sostanze acide si accumulano creando un ambiente favorevole alla proliferazione batterica con insorgenza di stati infiammatori e infezioni.

Costipazione: una delle funzioni del colon è quella di riassorbire acqua per fornirla ad altre funzioni corporee, in assenza di una adeguata idratazione, le feci diventano più dure e la progressione nel grosso intestino risulta difficoltosa.

Dolori articolari: le cartilagini hanno un importante componente acquosa, la disidratazione può causare dolori e disagio.

Aumento di peso: quando le cellule sono disidratate, rimangono a corto di energia, questa condizione  porta a introdurre più cibo, quando in realtà servirebbe solo la giusta quantità di acqua all'organismo.

Aumento della pressione arteriosa: il sangue è composto per il 92% di acqua, la disidratazione ne provoca la "concentrazione" con maggior ostacolo al flusso e conseguente aumento dei valori pressori.

Invecchiamento precoce: uno stato di disidratazione cronica provoca l'invecchiamento precoce di tutti gli organi.

Lo sapevate inoltre che quando arriva lo stimolo della sete significa che il nostro organismo è già disidratato? Il caldo di questi giorni poi di certo non aiuta, l'intensa sudorazione infatti comporta perdite importanti di acqua corporea (oltre a sali minerali) nell'intento di raffreddare il corpo.

Ma attenzione a ciò che bevete per soddisfare l'arsura tipica di questo caldo torrido: le bevande zuccherine, i succhi di frutta, il the, è pur vero che contengono una percentuale di acqua, ma sono presenti anche zuccheri che per essere "smaltiti" hanno bisogno di acqua. Si instaurerà così un circolo vizioso e la sete continuerà a farsi sentire ulteriormente.

L'acqua è l'unica in grado di reidratare correttamente il nostro organismo e soddisfare la sete; iniziate la giornata bevendone un paio di bicchieri a digiuno, considerando le molte ore trascorse senza bere, si ristabilirà la giusta pressione sanguigna e sarà molto più salutare che introdurre caffè in uno stomaco vuoto. Proseguite poi durante la giornata ad introdurla, non aspettate la sensazione di sete, a quel punto sarete già disidratati, e non bevetene grosse quantità tutte insieme: l'effetto diuretico che ne risulterebbe, vi farebbe perdere gran parte dell'acqua assunta. Infine bevete con moderazione durante i pasti, con un giusto apporto di frutta e verdura infatti, è già garantita una buona quantità di acqua ed eviterete di diluire troppo i succhi gastrici.

 

LEGGI TUTTI I CONSIGLI

Note legali e privacy
All right reserved copyright 2011
P.Iva 09632550589
Design Altra|via

HOME
| CHI SIAMO | DOVE SIAMO | COSA FACCIAMO | CALCOLA IL PESO | NEWS | CONSIGLI | L’ESPERTO RISPONDE | CONTATTI | DISCLAIMER

Indirizzo
Studio Tripodi
Viale Cesare Pavese, 69
00144 ROMA
Recapiti
Tel./Fax +39 06 5014166
Cell. +39 327 8636169
E-mail: info@atuttadieta.it
Dott.ssa Adele Tripodi
Biologa Nutrizionista
Specialista in Scienza dell'Alimentazione

Iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi con N. 011626
Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti Cancellati